Se sei un editore con un numero considerevole di visitatori del sito Web ogni mese e attualmente non usi AdSense per la monetizzazione, potresti buttare via i soldi.

Anche se il tuo blog è “solo” un progetto di passione, se genera un numero garantito di visitatori ogni mese (in base al tuo seguito sui social media e ad altre risorse), ha senso iniziare a pensare alla monetizzazione del sito web.

Basta pensare a come ci si sentirebbe per ottenere i soldi nel tuo conto bancario ogni mese con un pagamento Google AdSense. Se non hai ancora iniziato a monetizzare il tuo sito, ecco un elenco di domande per farti pensare a Google AdSense.

Che cos’è Google AdSense?

Google AdSense consente agli editori digitali di monetizzare i loro contenuti attraverso annunci mirati personalizzati per il tuo pubblico. I proprietari di siti Web guadagnano quindi entrate ogni volta che un utente fa clic sull’annuncio. Milioni di editori su Internet utilizzano Google AdSense.

Chi ha creato AdSense?

Inizialmente creato da una startup di Santa Monica, Google ha acquisito la società nel 2003. Prima di acquistare AdSense, Google aveva il proprio servizio di targeting degli annunci contestuali nel 2002.

Quanto paga Google per 1.000 visualizzazioni?

AdSense non paga in base alle visualizzazioni di un annuncio, ma utilizza un sistema di pagamento cost-per-click (CPC). Ogni volta che qualcuno del tuo pubblico fa clic su uno degli annunci mirati di Google AdSense, ricevi una parte del pagamento.

Ogni volta che un utente fa clic su un annuncio, l’editore riceve il 68% del pagamento. Google mantiene l’altro 32 per cento come una commissione. È possibile utilizzare calcolatrice entrate di AdSense per vedere quanto si può guadagnare su 1.000 visualizzazioni.

Come funziona AdSense?

Il processo per iniziare è piuttosto semplice. Ecco come impostare te stesso con Google AdSense e iniziare a monetizzare il tuo sito.

  1. Creare un account e quindi inserire l’indirizzo URL per il sito che si desidera monetizzare.
  2. Collega il tuo sito ad AdSense e fornisci il tuo indirizzo di pagamento e numero di telefono.
  3. Il tuo sito sarà sottoposto a un processo di revisione che può richiedere da 2 a 4 settimane per essere completato. Google AdSense esaminerà l’intero sito per assicurarsi che sia conforme alle sue politiche. Se il tuo sito passa, riceverai un’e-mail con i passaggi successivi.
  4. Una volta che il tuo account è stato completamente attivato, puoi decidere se vuoi abilitare gli annunci automatici o se preferisci creare le tue unità pubblicitarie.
    • Se si utilizzano annunci automatici, incollare il codice AdSense di Google sul sito per ogni pagina in cui si desidera visualizzare gli annunci.
    • Se stai creando le tue unità pubblicitarie, crea l’unità pubblicitaria e incolla il codice nell’HTML in cui desideri che vengano visualizzati gli annunci.
  5. Successivamente, AdSense invierà annunci mirati personalizzati per il tuo pubblico unico.
  6. Una volta che il tuo account guadagna oltre $100 in entrate pubblicitarie, puoi incassare per il pagamento.

Man mano che il tuo sito cresce, avrai il potenziale per guadagnare maggiori flussi di entrate dai tuoi annunci mirati.

È possibile utilizzare AdSense su siti WordPress?

Sì, è possibile! Per monetizzare il tuo sito WordPress per AdSense, usa il plugin open source di Google, Site Kit. Puoi seguire questa pratica guida per collegare Site Kit al tuo sito WordPress.

Dove posso inserire il codice AdSense nel mio sito WordPress?

Una volta che il plugin Site Kit si connette al tuo sito WordPress, il plugin inserisce il codice AdSense nel tuo sito per te.

AdSense paga tramite PayPal o Western Union?

AdSense offre una varietà di metodi di pagamento, tra cui:

  • Assegni
  • Trasferimenti di fondi elettronici (ETF)
  • Bonifici
  • Western Union Quick Cash
  • Rapida
  • EFT tramite Single Euro Payments Area (SEPA)

Basta scegliere quello che funziona meglio per voi.

Posso collegare AdSense a Facebook o Instagram?

Sfortunatamente, al momento, non è possibile collegare AdSense al proprio account Facebook o Instagram personale o aziendale.

Quale nicchia AdSense paga di più?

Mentre questo potrebbe essere soggetto a modifiche, le nicchie più remunerative attuali sono assicurazione, finanza, salute e fitness, tecnologia e automotive.

Quando vengono pagati i pagamenti AdSense?

AdSense paga su un ciclo mensile. All’inizio di ogni mese, i tuoi guadagni sono calcolati e finalizzati. Se hai guadagnato oltre $100 per il mese, hai diritto al pagamento. Secondo Google, i pagamenti escono tra il 21 e il 26 del mese.

Perché AdSense ha rifiutato la mia domanda?

Mentre può essere frustrante per avere la vostra applicazione AdSense respinta, accade. Alcuni dei motivi più comuni per cui un’applicazione AdSense viene rifiutata includono:

  • Il tuo sito web ha meno di sei mesi.
  • Il tuo sito non dispone di un’informativa sulla privacy.
  • Il sito non soddisfa gli standard di qualità di Google.
  • Ti mancano contenuti originali sul tuo sito.
  • Il traffico generato sul tuo sito è di bassa qualità.
  • Si dipende da servizi a pagamento per il traffico.
  • I tuoi contenuti violano le norme di Google AdSense.
  • Hai meno di 18 anni.
  • Sei stato bannato in passato da Google AdSense.

Anche se questi non sono gli unici motivi, questi sono i problemi più comuni che le persone incontrano quando la loro applicazione Google AdSense viene rifiutata.

Qual è la differenza tra Google AdSense e Google Ads?

Google Ads consente agli inserzionisti di commercializzare i loro prodotti o servizi sulla rete di ricerca, sulla rete di visualizzazione o su entrambi. Gli inserzionisti pagano Google su base pay-per-click (PPC).

Google AdSense consente agli editori di vendere spazio sul proprio sito agli inserzionisti che desiderano promuovere i propri prodotti o servizi. Google paga gli editori in base al costo per clic (CPC).

Perché i miei guadagni AdSense sono diminuiti?

Mentre i guadagni AdSense possono fluttuare di tanto in tanto, è essenziale capire che molti fattori possono influenzare i tuoi guadagni, come ad esempio:

  • Stagioni e tendenze
  • Meno traffico o attività
  • Posizionamento degli annunci
  • Problemi del sito Web
  • Perdita di traffico

È importante esaminare le metriche per trovare soluzioni per eventuali cali dei guadagni AdSense.

Perché il mio costo per clic è così basso?

Molti fattori possono influenzare i tassi di CPC. È importante capire che i tassi di CPC possono fluttuare. Ecco alcuni motivi per cui i tassi di CPC potrebbero essere bassi:

  • Il tuo sito è di nicchia
  • Il tuo sito non è reattivo su più dispositivi
  • Potresti bloccare troppe categorie di annunci

È essenziale monitorare l’analisi del tuo sito e provare più set-up per trovare il punto debole per il tuo potenziale di guadagno.

Hai bisogno di aiuto per aumentare il tuo potenziale di guadagno AdSense?

Se sei un proprietario di un sito web che cerca di aumentare il tuo potenziale di guadagno, Google AdSense è un’aggiunta eccellente al tuo sito web. Può portare entrate ogni mese, aiutare il pubblico a trovare nuovi prodotti o servizi nella tua nicchia e monetizzare il tuo sito in modi che potresti non aver considerato.
Se stai già utilizzando Google AdSense e stai cercando di portare il tuo annuncio Ops al livello successivo, allora si dovrebbe guardare a lavorare con un partner Ad Ops. Ordinabile può aiutare. Forniamo ai nostri publisher gli strumenti per aumentare le entrate pubblicitarie, un team di Ad Ops pronti a elaborare strategie e una piattaforma di analisi in modo da poter prendere decisioni basate sui dati. Per iniziare, prenota una demo con il nostro team.

Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.