Quanto tempo ci vuole per Google per indicizzare un nuovo sito Web nel 2019?

Sebbene vari, sembra che occorra solo 4 giorni e fino a 6 mesi per eseguire la scansione di un sito da parte di Google e attribuire l’autorità al dominio. Quando pubblichi un nuovo post sul blog, una pagina del sito o un sito Web in generale, ci sono molti fattori che determinano la velocità con cui verrà indicizzato da Google. Ad esempio, la popolarità del sito, se il contenuto è eseguibile la scansione e la struttura complessiva del sito.

Google è un sacco di cose diverse per un sacco di persone diverse.

Per gli studenti, è una risorsa indispensabile, per le start-up, un’ispirazione e per i marketer come me well beh, è un enigma.

Ogni pochi mesi quando Google lancia un nuovo aggiornamento algoritmo, scrittori di contenuti ed esperti di ottimizzazione dei motori di ricerca saltano per capirlo e mantenere o addirittura migliorare i loro ranghi di ricerca.

Ma con così tanto scritto sull’argomento, è spesso difficile distinguere il credibile dall’inaffidabile.

Invece di trasmettere la stessa ricerca di ottimizzazione dei motori di ricerca che probabilmente hai già visto su altri siti, abbiamo deciso di fornirti informazioni direttamente da Google stessa e tradurle in termini che anche un principiante può capire.

Guida gratuita: cos’è il Content Marketing? The Ultimate Guide to Getting Started

Il gigante tecnologico riporta, e cito:

“La scansione e l’indicizzazione sono processi che possono richiedere del tempo e che si basano su molti fattori. In generale, non possiamo fare previsioni o garanzie su quando o se i tuoi URL saranno sottoposti a scansione o indicizzati.
Quando si esamina l’indicizzazione di un sito in Search Console, assicurarsi di avere entrambe le versioni” www “e” non-www “(come ” www.example.com “e ” example.com”) verificato e hanno un set di un dominio preferito. Tieni presente che mentre un file sitemap può aiutarci a conoscere il tuo sito, non garantisce l’indicizzazione o aumenta il posizionamento del tuo sito.

Abbiamo diversi articoli del Centro assistenza che spiegano questi processi:

  • concetti di base di Google – spiega come la ricerca per indicizzazione, indicizzazione e posizionamento di opere
  • il Mio sito non fa bene alla ricerca – spiega domande e problemi comuni
  • Google-friendly siti – fornisce alcune informazioni su come creare un sito web in modo che si può facilmente essere sottoposte a ricerca per indicizzazione, indicizzazione
  • Linee guida per Webmaster di Google – fornire assistenza tecnica, i contenuti e la qualità linee guida per i webmaster
  • Aggiunta di un sito di Google – per consigli specifici e ulteriori suggerimenti
  • il Tuo sito nell’indice di Google – dà alcuni semplici modi per controllare il vostro sito indicizzazione

In generale, il motivo più comune per cui un sito non viene indicizzato è perché è troppo nuovo: sii paziente (e chiedi a Google di eseguire la scansione e indicizzarlo)!. Ecco gli altri motivi comuni per cui un sito Web o parti di un sito Web potrebbero non essere ancora indicizzati:

  • Un sito web potrebbe non essere ben collegato attraverso più link da altri siti sul web.
  • Il design del sito web potrebbe rendere difficile la scansione e l’indicizzazione. Forse il sito stesso sta addirittura bloccando esplicitamente la scansione o l’indicizzazione?
  • Forse era temporaneamente non disponibile quando abbiamo tentato di eseguire la scansione? In questo caso potresti trovare errori di scansione in Search Console.
  • Verifica che il sito web sia conforme alle nostre Linee guida per i webmaster e non sia stato violato o altrimenti modificato da terzi.
  • In casi molto rari, potrebbe essere che il contenuto precedentemente ospitato su un nome di dominio stia causando problemi. In questo caso, si potrebbe desiderare di inviare una richiesta di riconsiderazione in dettaglio la modifica del contenuto e la proprietà.
  • Se il sito web si è recentemente spostato in un indirizzo diverso, assicurati di seguire le nostre linee guida per lo spostamento di un sito.
  • È possibile che un precedente proprietario o qualcun altro con accesso al sito web abbia richiesto la rimozione tramite Search Console. Puoi annullare queste richieste andando su “Configurazione sito” / “Accesso crawler” / “Rimuovi URL” nel tuo account Search Console.”

Cosa significa per te:

In poche parole, l’indicizzazione e il posizionamento più alto in Google non sono una scienza esatta.

Non c’è davvero nessun calendario impostato per quanto velocemente la tua nuova pagina sarà indicizzata da Google o quanto in alto salirà, ma hey, con il fiorente business di Google AdWords, non puoi davvero aspettarti che consegnino semplicemente la salsa segreta.

(Nota: questo articolo può aiutarti a configurare la tua prima campagna Google AdWords se sei interessato.)

Dalla nostra esperienza, può richiedere diversi giorni, o talvolta anche mesi per Google per indicizzare nuovi contenuti e anche allora, si basa su una moltitudine di fattori, tra cui l’età del dominio del sito (siti web più recenti possono richiedere più tempo per indicizzare) così come l’autorità del sito il tuo sito web corrente e/o contenuti.

L’autorità del tuo sito è fortemente influenzata da:

  • La quantità di link in entrata che puntano verso il tuo sito web
  • L’autorità di tali link in entrata (In altre parole, l’influenza e l’impatto online del sito che si è collegato a te. Se Forbes si collega a te, per esempio, rappresenta molto di più che se un’agenzia locale ha fatto lo stesso.)
  • La quantità di traffico del sito web che stai attualmente generando

Ora, c’è un filo comune qui se non l’hai notato: la condivisione.

L’algoritmo di Google si preoccupa dei contenuti di qualità e nella maggior parte dei casi, rileva che nulla parla più della qualità di una pagina rispetto al numero di persone che condividono o guidano gli altri ad essa.

Più contenuti di alta qualità sono i tuoi contenuti, maggiore sarà l’opportunità di generare link in entrata, condivisioni e, di conseguenza, una maggiore autorità del sito.

Come ottenere la mia pagina indicizzata da Google più velocemente

Prima di tutto, mi dispiace.

So che è stato fastidioso sentire che non c’è nulla che tu possa fare per assicurarti che la tua nuova pagina venga indicizzata da Google, e onestamente, non c’è davvero nulla di garantito per farlo.

Fortunatamente, negli ultimi anni, marketing in entrata hanno scoperto un bel paio di tattiche che sembrano aiutare il processo lungo — e in molti casi anche migliorare il vostro rango di ricerca.

Ecco un elenco rapido di tattiche per cercare di ottenere la tua pagina indicizzata da Google più velocemente:

  1. Invia la tua Sitemap a Google Search Console (precedentemente Webmaster Tools)
  2. Invia il tuo link direttamente ai motori di ricerca.
  3. Link alla pagina dalle tue pagine più vecchie e già classificate. Collegamento alla pagina da tutti ben voluto, articoli correlati ulteriori segnali a Google che la pagina è prezioso.
  4. Ottieni altri siti e influencer da collegare alla tua pagina: la tecnica del grattacielo può aiutarti.
  5. Crea un blog e pubblica regolarmente: i siti Web con i blog ottengono in media il 434% in più di pagine indicizzate. Questo è un modo semplice per creare l’autorità del sito e, a sua volta, ottenere pagine indicizzate più velocemente.
  6. Crea un feed RSS: Una volta creato, questo dovrebbe aggiornarsi automaticamente ed è solo un altro modo semplice di dire ai motori di ricerca che c’è qualcosa di nuovo sul tuo sito che ha bisogno della loro attenzione.
  7. Guest blog su siti influenti, e link alla tua pagina: Questo articolo vi insegnerà come diventare un collaboratore sulle principali pubblicazioni.
  8. Distribuisci i tuoi contenuti su forum o community di settore.
  9. Scrivi un comunicato stampa con link verso il tuo sito web/pagina.
  10. Installa Google Analytics: Consigliato da Neil Patel, se hai difficoltà a indicizzare il tuo sito, questo dà a Google un piccolo avvertimento che sei attivo. Per non parlare, Google Analytics è un ottimo modo per tenere traccia di diverse metriche di marketing critiche.
  11. Condividi i tuoi contenuti sui social media.

Come creare contenuti di rango superiore

Per aiutare i tuoi contenuti a classificarsi più in alto una volta indicizzati, ecco alcuni suggerimenti basati sui dati:

  1. Accorcia l’URL: la classifica degli URL #1 ha in media 50 caratteri o meno
  2. Aggiungi tipi di contenuto che il tuo concorrente non ha: Includi grafica, animazioni, elementi interattivi, video, ecc. Contenuti interattivi converte 2x meglio di statica.
  3. Creare un titolo migliore: Click-through rate ha un .67 correlazione con classifica.
  4. Rendilo più facile da leggere: il punteggio medio di leggibilità Flesch del content ranking #1 era 76.6 (facilmente comprensibile dai 13-15 anni).
  5. Struttura meglio: le persone vogliono contenuti facili da digerire e capire. 78% delle volte, il contenuto della classifica #1 aveva elenchi puntati.
  6. Ingrandisci il font: in media, pages ranking #1 aveva font 15.8 px.
  7. Rendere più veloce: In media, pagine classifica #1-2 aveva la più piccola dimensione massima del file immagine dei primi 30 risultati.
  8. Renderlo più visivo: l’articolo medio #1 ha 9 immagini.
  9. Fonte Foto professionali: Immagini di alta qualità ottenere 1215 più azioni.
  10. Includi un’immagine ogni 75-100 parole: questi articoli ottengono il maggior numero di condivisioni.
  11. Incorpora un’immagine alta: la pagina media #1 ha 12.000 pin e le immagini alte 800px ottengono 575 pin in più rispetto alla media. Le immagini alte (come le infografiche) rendono anche più facile per i siti esterni collegarsi ai tuoi contenuti.
  12. Link Out: Siti classifica # 1 link out 50% in più rispetto a quelli classificati #10. Raggiungere 3-5 persone menzionate sul tuo post può anche aumentare le condivisioni 3-5x.
  13. Renderlo più lungo: la pagina media #1 ha 2.416 parole.

Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.