Chiunque abbia attraversato un aeroporto, attraversato i confini nazionali o sia andato in una scuola pubblica negli Stati Uniti ha visto cani da rilevamento, nasi che annusano diligentemente per droghe illegali o prodotti vietati e insetti invasivi.

Ci sono anche cani addestrati per rilevare la fauna selvatica o parti della fauna selvatica, come corni di rinoceronte e avorio, che i contrabbandieri cercano di intrufolarsi attraverso i confini. Proprio la scorsa settimana, il Fish and Wildlife Service degli Stati Uniti ha laureato la loro prima classe di cani—quattro retriever—addestrati a fiutare la fauna selvatica illegale.

Ma cosa succede quando una di quelle droghe, frutta o animali viene tolta dalla lista del contrabbando? La domanda ha ottenuto nuova valuta da quando lo stato di Washington e il Colorado hanno legalizzato la marijuana attraverso referendum approvati dagli elettori lo scorso autunno.

Almeno 16 altri stati, nel frattempo, hanno una qualche forma di marijuana legalizzata o depenalizzata, sia per usi medici o ricreativi. E altri stati stanno prendendo passi verso la legalizzazione.

Alcuni dipartimenti di polizia di Washington hanno già annunciato piani per riqualificare i loro canini per smettere di indicare quando sentono l’odore della pianta. Altri stati potrebbero presto trovarsi a dover seguire l’esempio.

Mary Cablk, una scienziata del Desert Research Institute (DRI) di Reno, Nevada, che studia le squadre di cani, dice che i cani possono essere rieducati in modo che non si siedono, si sdraiano o abbaiano quando rilevano un odore che sono stati addestrati a riconoscere.

Ma mentre è relativamente semplice riqualificare un cane per non avvisare un gestore della presenza di marijuana, le domande legali sulle ricerche—così come le preoccupazioni sulla formazione e la valutazione dei cani di rilevamento—rendono i cani di rilevamento una razza più complicata.

Sticky Legal Questions

Il problema con la riqualificazione dei cani per smettere di indicare quando hanno profumato la marijuana è che i carichi di droga possono essere mescolati, ha detto Jason Landrum, un supervisore di formazione presso il US Customs and Border Protection (CBP) Canine Center di El Paso, in Texas.

” E se fosse marijuana e cocaina?”ha detto. Come fai a sapere quale sostanza il cane sta avvisando per il suo gestore?

Che l’incertezza può portare a questioni legali appiccicose, ha detto Larry Myers, professore associato e veterinario presso Auburn University in Alabama, che fornisce testimonianze di esperti sui casi che coinvolgono cani di rilevamento. “Ed è qui che gli avvocati della difesa si divertiranno a Washington .”

Gli avvocati potrebbero sostenere che anche se un cane è stato riqualificato per non allertare più sulla marijuana, non c’erano prove adeguate per confermare quella rieducazione, ha detto.

Non è nemmeno chiaro se ogni dipartimento di polizia di Washington intenda riqualificare i propri cani da rilevamento. Un cane che non è stato riqualificato potrebbe avvisare un ufficiale di una sostanza legale secondo la legge statale, portando a una ricerca quando la polizia non aveva motivo di trattenere qualcuno in base a tale avviso.

Un’educazione

Riqualificare un cane per smettere di avvisare su un particolare profumo, come la marijuana, è abbastanza semplice, Cablk ha detto. Se un allenatore smette di premiare un cane per avvisare un gestore della presenza di un particolare profumo, allora il comportamento di avviso può essere disimparato.

Ma anche se i cani sono addestrati a smettere di dire agli umani della presenza di marijuana, “lo sentiranno assolutamente”, ha detto.

“Il rilevamento è un fenomeno fisiologico”, ha detto Cablk. “rileva costantemente le cose”, e non hanno il controllo su questo più di quanto abbiamo il controllo sul vedere cosa c’è di fronte a noi se i nostri occhi sono aperti, ha spiegato.

Una forte spinta a seguire i profumi aerotrasportati è una delle caratteristiche che il CBP cerca nei candidati del cane di rilevazione, ha detto Landrum.

Una volta trovati cani con un forte odore, il CBP li esamina per potenziali problemi medici. Se cancellano i loro fisici, ha detto Landrum, i cani iniziano il loro addestramento.

I formatori profumano un giocattolo con quattro odori bersaglio, come marijuana, cocaina, metanfetamine ed eroina, e insegnano ai cani a trovare il giocattolo.

I cani imparano a sedersi quando scoprono un odore bersaglio, e una volta che hanno imparato una serie di odori, si esercitano a trovare ogni odore separatamente.

I canini hanno anche esperienza di ricerca in diversi ambienti, come pennello aperto, aree boschive o aeroporti, che probabilmente incontreranno nelle loro carriere di sette anni, ha detto Landrum.

Dopo sei settimane, un cane viene accoppiato con l’ufficiale delle forze dell’ordine che lavorerà con esso sul campo—il suo gestore—e le squadre di cani-handler quindi subiscono altre sei settimane di addestramento insieme.

Le squadre dog-handler devono quindi superare una prova di certificazione prima di poter laurearsi e andare in campo.

Landrum di Customs and Border Protection ha visto in prima persona quanto fossero efficaci queste squadre nell’arrestare gli stranieri illegali e i narcotici di contrabbando quando era di stanza a un posto di blocco vicino a Falfurrias, Texas (mappa), 70 miglia (113 chilometri) a nord del fiume Rio Grande.

“Quel checkpoint ha costantemente portato la nazione nella quantità di sequestri che stava facendo”, ha detto.

Una sentenza il mese scorso dagli Stati Uniti. Corte Suprema-che ha colpito l’uso di cani di rilevamento di droga per raccogliere prove intorno alla casa di una persona senza un mandato-ha confrontato i canini e il loro acuto senso dell’olfatto a un “dispositivo specializzato” come binocolo ad alta potenza o tecnologia di rilevamento del calore.

Margini di miglioramento

Eppure, anche se le forze armate e le forze dell’ordine di tutto il mondo hanno usato i canini per fiutare droghe e altri prodotti di contrabbando per decenni, le prove scientifiche hanno indicato una gamma nella loro affidabilità e precisione.

Uno studio del 2006 di DRI Cablk, pubblicato sulla rivista Ecological Applications, ha esaminato i cani addestrati a rilevare le tartarughe del deserto—elencate come specie a rischio federale che le agenzie governative, incluso il Dipartimento della Difesa, volevano trovare e proteggere—e ha scoperto che la loro affidabilità variava tra il 27 e il 73%.

Uno studio del 2011 pubblicato su Animal Cognition da Lisa Lit, ricercatrice presso l’Università della California, Davis, che studia le interazioni uomo-cane, ha dimostrato che i gestori di cani di rilevamento potrebbero inavvertitamente cuare i loro canini alla presenza di un bersaglio.

Non è l’unica trappola potenziale di sniffing cane high-stakes.

“Le persone usano una serie di tecniche e, a seconda di chi parli, il loro metodo sarà il metodo migliore”, ha detto Lit. “non ci sono molti dati per supportare un metodo di allenamento rispetto a un altro, e questo è un po’ il problema.”

È difficile trovare squadre di dog-handler disposte a partecipare a uno studio scientifico perché, “sfortunatamente, i dati che raccogliamo possono essere usati contro le persone che stiamo cercando di aiutare”, ha detto.

Valutazioni in cieco

Anche se molte forze dell’ordine richiedono squadre dog-handler per tenere il passo con la loro formazione e ricertificazione—squadre CBP campo di formazione per 16 ore ogni mese e devono ricertificare ogni anno—alcuni esperti ritengono che il processo di valutazione ha bisogno di lavoro.

È importante avere studi di ricerca randomizzati e condizioni in doppio cieco, ha detto Myers dell’Università di Auburn.

“Il gestore e il cane non possono sapere se c’è qualcosa”, ha detto. “E nessuno dovrebbe essere alla vista del cane e del gestore, quindi non c’è nessun cuing involontario.”

La maggior parte delle organizzazioni conduce valutazioni single-blind, ha osservato Myers, in cui i gestori non conoscono le posizioni di nessuno degli obiettivi, ma quelli che conducono il test lo fanno.

Anche allora, quei test single-blind potrebbero non essere condotti correttamente, ha detto. I gestori possono essere informati prima di entrare in una stanza che ci sono obiettivi all’interno—anche se non verrà detto esattamente dove.

Personalità

Il Cablk del Desert Research Institute riconosce che addestrare e valutare correttamente i cani da rilevamento e i loro gestori non è facile.

Ci saranno cani ben addestrati che lavorano in condizioni difficili o gestori con una varietà di livelli di abilità, ha detto, ” alcuni cani non sono ben addestrati e non sono riusciti a trovare la loro via d’uscita da un sacchetto di carta.”

Il sequestro di bilancio federale attivato all’inizio di quest’anno non aiuterà le agenzie governative statunitensi che cercano di migliorare ulteriormente i loro programmi di rilevamento canino, ha detto Myers.

Ma Cablk dice che è importante restringere la gamma di affidabilità e precisione del team di dog-handler, o capacità del team, e tale lavoro richiede uno studio scientifico.

“I cani non sono robot—vengono tutti con le loro personalità”, ha detto Cablk. “Più impariamo su come imparano, e meglio noi umani possiamo essere a comunicare ciò che vogliamo, meglio saranno.”

Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.