0 Azioni

Fare una passeggiata attraverso le lussureggianti zone umide è una delizia in questo periodo dell’anno. Le tortuose piste e le robuste passerelle che aprono nuovi mondi nascosti. Il folto cespuglio, la vegetazione frangiata e la chioma di alberi ondeggianti. Animali spaventati che prendiamo alla sprovvista che scappano rapidamente via. E, la sottile coltre di nebbia che giace depositata sull’acqua.

Scopriamo un ritmo e un ritmo diversi mentre ci lasciamo andare. Rilassare. E assorbire cento splendide esperienze che le zone umide offrono all’improvviso. C’è tanta pace e tranquillità qui.

Siamo fortunati che le nostre zone umide siano così vicine alle nostre abitazioni urbane. Siamo in grado di godere del loro splendore unico e partecipare alla loro bellezza. Ma essere così vicini all’abitazione urbana rappresenta una seria minaccia per le nostre zone umide. Deflusso urbano, littering, lisciviazione e degrado – ci sono diversi impatti che continuano a prendere un pedaggio.

Per quanto le zone umide siano luoghi di svago e piacere, sono anche motivi che supportano ecosistemi delicati, bionetworks intricati, fauna selvatica diversificata e loro habitat. Richiedono la nostra cura e attenzione. Ecco 10 semplici cose che possiamo fare per aiutare le nostre zone umide:

Praticando un po ‘ di cura nei nostri giardini, possiamo aiutare immensamente le zone umide. Ad esempio, limitare l’uso di sostanze chimiche – fertilizzanti, pesticidi, insetticidi o fungicidi – e utilizzare invece rimedi organici. Queste sostanze chimiche potenti possono lisciviare nelle acque sotterranee, e successivamente nelle zone umide. Utilizzare letame animale che è grande per il giardino e non ha spiacevoli effetti collaterali.

Fate attenzione mentre scartate piante o semi. Le nostre piante domestiche non native possono essere invasive e dominare sulla flora nativa. Lo stesso vale per le piante acquatiche dei nostri acquari. Non devono essere immessi nei bacini idrografici delle zone umide.

Animali domestici e parassiti

I nostri animali da compagnia coccolosi possono essere abbastanza distruttivi. I gatti sono noti per predare specie native-tartarughe, rane e persino lucertole. I conigli possono devastare le piante abbuffandosi su di loro, su qualsiasi ricrescita fresca e piantine. Le feci di coniglio sono note per trasportare e diffondere le erbacce.

È meglio tenere gli animali domestici in casa o sotto supervisione. È probabile che causino meno danni se non è permesso loro di allontanarsi. Su una nota simile, i parassiti che vengono introdotti nelle zone umide possono avere un effetto dannoso sull’ecologia delle zone umide.

Rifiuti e riciclaggio

L’utilizzo di metodi di smaltimento dei rifiuti sicuri, sostenibili ed ecocompatibili farà molto per proteggere le zone umide. Ridurre l’uso di plastica, che si tratti di bottiglie d’acqua in plastica o contenitori di plastica usa e getta, cannucce e posate. Riutilizzare e riciclare nella massima misura possibile.

Mantenere una fattoria di vermi o un pozzo di compost a casa. Compost può essere grande per il vostro giardino, e sarete stupiti di quanto dei vostri rifiuti – come cartone, carta, gusci d’uovo e bustine di tè – può essere messo a buon uso. Coinvolgi i tuoi figli.

Ridurre l’inquinamento

Ridurre l’inquinamento può iniziare a casa con alcuni passi relativamente piccoli ma coerenti. Sii consapevole delle tue scelte. Acquista prodotti biologici, ecologici e sostenibili. I mercati degli agricoltori locali possono essere ottimi posti per fare acquisti.

Sii consapevole dell’energia e usa gli apparecchi energeticamente saggi. Evitare di buttare via roba con noncuranza. Se trovi rifiuti nei parchi pubblici o nelle zone umide, sii premuroso, prendilo e gettalo nel cestino. Ogni passo conta.

Conservare l’acqua

L’acqua vitale è fondamentale per la salute delle zone umide. Osservare la vegetazione delle zone umide. Le loro foglie, arti, radici e altre caratteristiche notevoli li aiutano a conservare l’acqua. Anche la fauna selvatica delle zone umide è abile a utilizzare l’acqua, una risorsa vitale, giudiziosamente.

Spegnere il rubinetto quando non in uso e utilizzare solo quanto è necessario. Controllare i tubi e raccordi regolarmente per eventuali perdite. Raccogliere l’acqua piovana. Durante i mesi estivi, innaffia le piante al mattino presto.

Vegetazione umida sana

La vegetazione sana è cruciale per sostenere la vita nelle zone umide. Ciò include la vegetazione di montagna, la vegetazione frangiata e la vita vegetale acquatica. La vegetazione delle zone umide è altamente specializzata, in quanto si è evoluta per prosperare in diverse condizioni di umidità e salinità.

All’interno dei bacini idrografici delle zone umide, gli ecosistemi prosperano sulla base di uno scambio di energia tra gli organismi viventi e l’ambiente non vivente. Foglie o rami di alberi e arbusti a strapiombo, cadono e vengono abbattuti da microbi, batteri e funghi. Questi, a loro volta, diventano cibo per animali più grandi all’interno della rete alimentare.

Puoi aiutare negli sforzi di conservazione e riabilitazione – piantando flora nativa, creando habitat per la fauna selvatica e partecipando a progetti e iniziative di citizen science.

Help Wetland Wildlife

Proprio come la vegetazione delle zone umide, anche la fauna delle zone umide è esposta, fragile e suscettibile. Le tartarughe che vivono nelle zone umide paludose sono note per avventurarsi, attraversare strade trafficate o aree inquinate alla ricerca di siti di nidificazione adatti. Allo stesso modo, serpenti e bobtail troppo sono noti per sgattaiolare fuori per crogiolarsi al sole durante i mesi invernali. Gli incidenti sono comuni e gli animali vengono investiti. È anche comune per gli animali impigliarsi e ferire nei detriti di plastica.

Gli animali a volte si avventurano in case e giardini, alla ricerca di siti di nidificazione o terreni per deporre le uova. Ci sono molti modi in cui possiamo aiutare questi animali, prendendoci cura di loro, aiutandoli a raggiungere la loro destinazione e proteggendo le loro uova o i loro piccoli.

Oltre ai residenti permanenti delle zone umide, alcuni uccelli migratori utilizzano le zone umide per le risorse. La macchia in diminuzione e la vegetazione frangiata e le mutevoli condizioni ambientali rappresentano una seria minaccia per tutte le loro vite.

Informazioni di contatto importanti

Può essere utile individuare e trasportare informazioni sugli enti locali responsabili del salvataggio della fauna selvatica, del lavoro di riabilitazione e conservazione delle zone umide e delle organizzazioni di ricerca. Questo può essere particolarmente significativo se risiedi in un’area vicino alle zone umide. Ti invitiamo a tenere a portata di mano tali informazioni.

Presso il Wetlands Centre, ci occupiamo di conservazione delle zone umide, riabilitazione, ricerca e lavoro educativo. Possiamo essere contattati tramite telefono, il nostro sito web o attraverso i nostri canali social. Accogliamo con favore i vostri messaggi.

Imparare ed educare

Le zone umide sono mondi affascinanti che aprono porte ad alcune interessanti attività naturali. Prendi l’iniziativa per immergerti in profondità e conoscere le zone umide – i loro misteri e complessità. Mentre ci sono diverse strade per l’apprendimento, ci sono anche strade per insegnare, educare e diffondere la consapevolezza.

Partecipa e fai volontariato

Al “The Wetlands Centre Cockburn”, siamo un’organizzazione calorosa, amichevole e basata sulla comunità. Siamo situati nel cuore del Parco Regionale Beeliar, nelle vicinanze del bellissimo lago Bibra. Visita il nostro centro immerso nella natura. Dai un’occhiata a quello che facciamo.

Gestiamo una serie di programmi educativi tutto l’anno. Abbiamo una fantastica sensibilizzazione della comunità. E, le nostre aree interne della propagazione del seme e della scuola materna (TERME) sono il nostro orgoglio e gioia.

C’è così tanto che puoi fare! Venite a iniziare questo viaggio con noi e ci aiutano a ripristinare le nostre zone umide per tutti di godere!

Pubblicato da Lakshmi Kanchi

0 Azioni

Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.